Previsione Sperimentale della Qualità dell'Aria

Università degli Studi dell'Aquila - CETEMPS

torna alla home page


Criteri per determinare la Qualità dell'Aria

Nella seguente tabella riportiamo i valori limite per stabilire la qualità dell'aria secondo la legislazione italiana, statunitense e secondo l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). Unità: µg/m³ = microgrammi al metro cubo, mg/m³ = milligrammi al metro cubo e ppm = parti per milione. I tempi riportati tra parentesi indicano il periodo di media sul quale le rispettive soglie non vanno superate.

Specie Italia USA OMS Effetti sulla Salute
Particolato PM10 40 µg/m³ (1 a.) 50 µg/m³ (1 a.) - Peggiora difficoltà respiratorie.
50 µg/m³ (24 h) 150 µg/m³ (24 h) 150 µg/m³ (24 h)
Particolato PM2.5 - 15 µg/m³ (1 a.) - Danneggia l’apparato respiratorio e cardiovascolare; aumenta la frequenza di bronchiti croniche e asma.
Ozono (O3) 110 µg/m³ (8 h) 0.08 ppm (8 h) 0.06 ppm (8 h) Perdita delle funzioni polmonari e immunitarie; peggiora asma; irrita occhi; danneggia le piante.
180 µg/m³ (1 h) 0.12 ppm (1 h) 0.08 ppm (1 h)
Biossido di Azoto (NO2) 40 µg/m³ (1 a.) 0.053 ppm o 100 µg/m³ (1 a.) - Danneggia polmoni; riduce visibilità.
200 µg/m³ (1 h) 0.21 ppm (1 h) 0.21 ppm (1 h)
Monossido di Carbonio (CO) 10 mg/m³ (8 h) 9 ppm o 10 mg/m³ (8 h) 9 ppm (8 h) Danneggia funzioni cardiovascolari e nervose.
- 35 ppm o 40 mg/m³ (1 h) 26 ppm (1 h)
Biossido di Zolfo (SO2) 125 µg/m³ (1 a.) 0.03 ppm (1 a.) - Causa difficoltà respiratorie; danneggia il sistema immunitario.
- 0.14 ppm (24 h) 0.13 ppm (24 h)
350 µg/m³ (1 h) - -